Il Gruppo Lozzi

Il Gruppo Lozzi affonda le proprie radici negli anni ’30, quando l’editore e tipografo Romolo Lozzi diede inizio all’attività.

“la Città Eterna” (già nel 1935 tradotta in cinque lingue) e lo “Stradario di Roma” del 1949 sono le prime pubblicazioni che divennero ben presto strumenti utilissimi per il turista o per chi vive e lavora a Roma. Nasce già allora la cifra che caratterizzerà tutte le pubblicazioni del Gruppo: edizioni che rappresentano un punto di riferimento per la conoscenza del territorio e del patrimonio culturale di Roma, del Lazio e in seguito dell’Italia intera.

Grazie ai figli, insieme all’apporto delle ultime generazioni e dei soci, oggi l’attività del Gruppo si sostanzia nel lavoro di sette case editrici, ciascuna specializzata in un ambito dell’editoria turistica e del tempo libero ben definito, ma complementare rispetto alle altre.

 

Sono specializzate nei settori delle guide turistiche ed archeologiche (disponibili fino a 25 lingue diverse), delle guide escursionistiche, delle mappe e degli atlanti stradali, dei calendari, delle cartoline e dei prodotti multimediali (DVD, ePub, Web).

 

Guida ROMA 1937